cinefilo_pigro_cult_banner_pagina
6.5
PinPredator 2
Predator 2 – Da giungla a giungla Diretto da Stephen Hopkins “Predator 2” cerca di dar vita a quello che in linea teorica è un seguito “impossibile”. “Predator” di John McTiernan fu un b-movie di successo grazie a una miscela d’ingredienti, ma sopratutto per via della figura del cacciatore alieno...
7.5
Pinil signore del male
Il signore del male – Religione e metafisica Decimo film di John Carpenter “Il signore del male” è la prima pellicola, di una serie, che il regista americano filma staccandosi dalle meccaniche produttive dei grandi studios di Hollywood. Dopo la travagliata produzione di “Grosso guaio a Chinatown“, conclusasi con un...
Giovani Streghe – Al Karma non si sfugge Nel 1996 il regista e sceneggiatore Andrew Fleming scrive e dirige “Giovani Streghe” (“The Craft” in originale), che rappresenta a tutt’oggi il picco massimo della sua carriera, ma allo stesso tempo un titolo divenuto cult grazie, come spesso accade, al passaparola in...
Anno 1995, la trilogia di Matrix praticamente non esiste e nelle sale esce “Hackers” di Ian Softley, film con protagonisti dei giovani pirati informatici che aspira a diventare un piccolo cult, mancando però l’obbiettivo. Certo è che la pellicola del regista inglese seppur per nulla memorabile, aveva il giusto mix...
6.5
Pinpronti a morire
Non sono stati molto semplici gli anni’90 per Sam Raimi e questo “Pronti a morire” ne è sicuramente la prova. Nonostante molti dei titoli che lo hanno preceduto siano stati apprezzati dalla critica e anche dal pubblico, film come “Darkman” o “L’armata delle tenebre” delusero al box office. Questo costrinse...
7.8
PinL'ultimo boy scout locandina
E’ l’anno 1991 quando iniziano i lavori su “L’ultimo Boy Scout”. Il produttore Joel Silver (“The Matrix“) ha per le mani la classica gallina dalle uova d’oro, lo sceneggiatore Shane Black. Questo arriva da una serie di successo quale “Arma Letale” e il cult “Scuola di mostri” e ha per...
L’anno è il 1994 e se già la carriera del regista inglese Neil Jordan filava spedita verso il successo e, con “Intervista col vampiro”, la consacrazione a livello internazionale non è di certo mancata. Tratto dall’omonimo libro scritto da Anne Rice, il film forte di un budget di sessanta milioni...
6.5
PinVirus Letale
“Virus Letale” paga un’eccessiva lentezza del racconto, che però è ben nascosta grazie alle interpretazioni degli attori, Dustin Hoffman in inedita versione militaresca su tutti.
7.7
Pinpitch black cover _cinefilopigro
“Pitch Black” diretto da David Twohy non è solamente un b-movie fiero e cosciente di esserlo, ma è anche un b-movie di stampo horror/sci-fi con una cura per l’estetica ben sopra la media.
Scritto dai fratelli, ormai sorelle, Wachowski e Brian Helgeland, “Assassins” non nasconde la sua natura ludica, passando attraverso il confronto di due uomini che si ritrovano a vivere un western metropolitano dal ritmo serrato, messa in scena pulita e funzionale, che in alcuni momenti infila qualche punta di noir per dare un tono generale al racconto.
7.9
PinSpeed
“Speed” è insomma l’esempio di una mistura perfetta di elementi che portano a un risultato capace di superare anche la più rosea aspettativa.
Uscito nel 2000, quando il genere thriller spopolava al cinema, il film ha comunque una sufficiente personalità da riuscire ad elevarsi sopra i vari “Il Collezionista di ossa” o “Il Collezzionista”
6.9
Pinarmageddon_cinefilo_pigro_poster
In un cinema costruito sulla sovrabbondanza digitale, di cui lo stesso “Armageddon” è in parte pioniere, il film di Michael Bay sembra il perfetto esorcismo per chi cerca un divertimento non seriale e interconnesso ad altro.
7.7
Pinsospesi_nel_tempo_cinefilo_pigro
“Sospesi nel tempo” rimane un film unico nella filmografia del regista, ma anche nel cinema d’intrattenimento americano degli anni ’90. Una pellicola capace di lasciare il segno su chi la vide all’epoca e una sicura sorpresa per chi la scoprirà per la prima volta oggi, dopo più di vent’anni.
7.7
PinTWISTER
Adrenalina e stupore sono due termini che ben descrivono “Twister”, film che nonostante gli anni passati riesce ancora a intrattenere grazie a degli effetti visivi che mostrano il fianco solamente in rare occasioni, ad un impianto sonoro tutt’ora sbalorditivo e una storia lineare, semplice, con qualche banalità, ma che sa creare il giusto interesse e mantenerlo per tutta la sua durata.
7.7
Pinstrade_di_fuoco_cinefilopigro
“Strade di fuoco” è un film seminale per comprendere tutta l’estetica che lo ha succeduto e che ha spopolato negli anni novanta. Ma più semplicemente potremmo riassumere tutto dicendo: è un film di Walter Hill.
7.4
Pinamata_immortale_cinefilopigro_banner
“Amata immortale” è un film fatto con il cuore prima che con un libro di storia della musica e questo basta per abbandonarsi ogni volta ad esso.
7.5
PinThe-ring_cinefilopigro
“The Ring” a quasi vent’anni dalla sua uscita, non solo è quell’eccezione che conferma la regola, ma rimane uno tra i film horror più importanti degli anni 2000, nonché ancora un godibilissimo spettacolo per gli amanti del genere e non.
7.5
Pingiorni di tuono logo
“Giorni di Tuono” diretto da Tony Scott, interpretato da Tom Cruise e prodotto da quella che un tempo era la coppia d’oro Don Simpson & Jerry Bruckheimer, appartiene a un modo di concepire i blockbuster cinematografici praticamente estinto.
7.6
Pinquinto_elemento_banner
"Il Quinto Elemento" con i suoi eccessi può diventare subito in poco tempo indigesto, oggi ancora di più, ma ciò non toglie che lo spettacolo abbia comunque un fascino tutto suo che almeno una volta vale la pena di scoprire.
7.8
PinDark_city_banner
"Dark City" è un film dalla forte personalità visiva ma anche capace di dare un senso compiuto a tutte le sue derivazioni.
Gans è sicuramente un bravo tecnico prima che narratore e quindi non c’è da aspettarsi chissà quale approfondimento che riguardi eventi e personaggi, ma riesce però a tenere assieme una pellicola d’avventura con venature fantastiche capace d’intrattenere a dovere.
A 25 anni “Bad Boys” è ancora divertente e, nonostante il tempo evidenzi maggiormente alcuni suoi difetti, alla fine del film si continua a cantare contenti la canzone degli Inner Circle come i due protagonisti, quindi possiamo considerare la missione di creare un buddy movie al testosterone riuscita.
7.4
Pinthe-relic-cinefilo-pigro-banner
“The Relic” a quasi 25 anni dalla sua uscita (il film è del 1997), se lo si guarda con la giusta dose di luci spente e home theater a volume imbarazzante, non solo intrattiene ancora a dovere, ma riesce pure a spaventare molto di più di un qualsiasi capitolo di Annabelle e simili.
7.9
PinPoltergeist
Poltergeist – Sono inotorno a noi! Tobe Hooper, Steven Spielberg e la ILM di Gorge Lucas, con “Poltergeist” realizzano un film dalla potenza espressiva devastante, mascherando in una pellicola di genere la visione pessimistica del futuro che potrebbe prospettarsi alle famiglie di ceto medio-borghese. Costruiscono una pellicola profetica descrivendo la...

Top 3 ultimo mese