Overlord

Overlord – Solido b-movie

“Overlord” è un film dagli intenti chiari e che li raggiunge perfettamente senza sbavature, ossia essere un b-movie in cui un gruppo di soldati americani fanno incetta di nazisti passando un percorso che abbraccia derive horror. Una pellicola che un tempo era pane per il grande schermo, ma che oggi è relegata a distribuzioni direct to video, quindi una produzione cinematografica di questo tipo nel 2018 ha del miracoloso. Nel cinema americano contemporaneo aggrappato alla memorabilia del passato “Overlord” si pone a metà strada tra la necessita di ricordare i vecchi tempi andati e, allo stesso tempo, di rivitalizzarli con i mezzi odierni.

overlord

La storia semplice e lineare, vede un gruppo di paracadutisti lanciarsi in terra francese per abbattere una torre radio nazista prima delle sei di mattina, ora in cui avverrà lo sbarco in Normandia. Durante il lancio le cose non si metteranno bene e i sopravvissuti, aiutati da una ragazza del posto, attueranno un piano per demolire la torre di comunicazione ed eliminare il maggior numero di nazisti. Ben presto però scopriranno che nel villaggio dove si trova l’obbiettivo da abbattere, i soldati tedeschi compiono esperimenti su esseri umani e cadaveri. Comincerà una corsa contro il tempo per completare la missione e distruggere non solo la torre, ma anche il laboratorio segreto con gli abomini che esso contiene.

overlord

In “Overlord” tutto funziona in modo perfetto. Troviamo citazioni a titoli più o meno recenti, effetti speciali digitali e di make up curati (i secondi molto più dei primi), un ritmo narrativo adeguato, parecchi elementi improbabili (tra cui i soldati di colore), una dose di gore sopra la media per il tipo di produzione e delle battute sprezzanti messe in bocca ai personaggi nel momento giusto. Nonostante ogni cosa sia ordinata e posizionata dove dovrebbe stare, il film di Avery annoia più di quanto non riesca a coinvolgere.

overlord

Se da una parte vedere una produzione così costosa al servizio di un b-movie che vede i nazisti fare quello che gli riesce meglio, i cattivi da uccidere senza remore, gli americani impegnati a fare gli eroi e creature nate dai folli esperimenti di uno scienziato, seminare il terrore tra i corridoi sotterranei di un laboratorio, non possiamo non notare come “Overlord” sia oltremodo “pulito”. Il regista svolge veramente un compito in classe perfetto, talmente corretto che alla fine risulta noioso, estremamente derivato e apolitico.

Quindi la domanda che sorge spontanea è se oggi ci sia veramente bisogno di questo tipo di film, se lo sguardo possa realmente esaltarsi o divertirsi di fronte all’ennesimo meltin-pot scolastico. La risposta sembra affermativa visto il discreto successo ottenuto nel suo paese d’origine, ma scatena ancora un’altra domanda, la cui risposta non può che essere data in modo del tutto personale a fine visione. Perché?

Dove Vedere Overlord
overlord-cinefilopigro
Overlord
3
Acquistalo su
Leon-cinefilopigro
Precedente
Léon
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: