The descent

Il regista inglese del piccolo cult horror “Dog Soldier” ritorna a giocare con il genere e questa volta con “The Descent” lascia a casa l’ironia e crea un piccolo gioiellino di tensione/gore veramente inaspettato, ma proprio per questo assolutamente gradito. La storia inizia con la perdita del marito e della figlia da parte della protagonista Sarah (Shauna Macdonald), da qui il film compie un balzo temporale di un’anno e inizia a narrarci la storia vera e propria che parla di un’escursione all’interno di una grotta sotterranea da parte di Sarah e un gruppo di sue amiche, le quali chi più e chi meno le erano rimaste vicine durante la sua tragedia.

descent

L’avventura nella grotta molto presto inizierà a prendere una piega imprevista e le amiche scopriranno la paura per ciò che non si conosce, per quello che si nasconde nell’oscurità della grotta sotterranea e ancor peggio negli angoli bui dello spirito umano. Neil Marshall dirige e sceneggia questa piccola grande sorpresa del panorama horror contemporaneo che per una volta tanto riesce pienamente ad assolvere il compito principale: spaventare lo spettatore. Nonostante l’inizio ricicli il classico canovaccio horror del gruppo di persone che partono per un’avventura la sceneggiatura, a dire il vero abbastanza standard nello svolgimento e nei dialoghi, grazie ad una accurata trasposizione visiva risulta una perfetta macchina dello spavento.

descent

Il regista inglese del piccolo cult horror “Dog Soldier” ritorna a giocare con il genere e questa volta lascia a casa l’ironia e crea un piccolo gioiellino di tensione/gore veramente inaspettato, ma proprio per questo assolutamente gradito.

descent

La tensione sale portando lo spettatore a tirare un sospiro di sollievo una volta che sullo schermo appariranno i titoli di coda, infatti a parte due o tre scene che riciclano alcuni cliché classici del cinema horror, per la quasi totalità della durata del film, questo spaventa grazie al senso di claustrofobia e smarrimento che riesce ad infondere nell’inerte spettatore il quale si ritroverà catapultato in questo particolare viaggio al centro della terra. In un periodo in cui questo genere difficilmente riesce a presentare qualcosa di veramente valido, questo “The Descent” diventa un film assolutamente da non perdere per gli amanti dell’horror e consigliatissimo per chi pensa che spaventarsi al cinema ormai sia cosa impossibile.

the_descent_cinefilo_pigro
The descent
7.5
Acquistalo su
prometheus_cinefilo_pigro
Precedente
Prometheus
tyler_rake_cinefilopigro
Successivo
Tyler Rake