Top Gun – E’ nata una stella

Top Gun – E’ nata una stella

La scuola per il perfezionamento al combattimento “Top Gun” è il posto più esclusivo a cui un pilota della marina americana potrebbe ambire, un corso intensivo atto ad affinare le tattiche di attacco e difesa nei duelli aerei. Mverick (Tom Cruise) e Goose (Anthony Edwards) sono stati scelti tra tutti i loro compagni per unirsi all’elite di piloti in corsa per il brevetto, riconoscimento che cambierà la vita a tutti i partecipanti in lizza per ottenerlo. “Top Gun” è inconsapevolmente il progenitore di un genere (quello ad oggi definito videoclipparo) nonché trampolino di lancio di innumerevoli star, sia di livello artistico che tecnico. Nel film troviamo dei giovanissimi Tom Cruise, Tim Robbins, Val Kilmer, ma osservando i titoli scopriamo come il film sia il punto di partenza di alcuni sodalizi produttivi e creativi esistenti tutt’oggi, invero la coppia Jerry Bruckheimer e Tony Scott.

Top Gun

Ma che cos’è “Top Gun”? Probabilmente la definizione migliore è “un incrocio”, si perché la pellicola fa della contaminazione di stili e generi la sua più grande attrattiva, tenuta insieme da un montaggio che funge da collante perfetto a tutta la carne messa sul fuoco, regalando allo spettatore quasi due ore di spettacolo che coinvolge vista, udito e cuore. Nel film di Scott il classico e progressivo racconto di formazione si scontra con il genere action, come due treni in rotta di collisione in “Top Gun” succede l’improbabile, le due locomotive invece di distruggersi si fondono portando con se elementi di vario tipo, che vanno dalla storia d’amore al valore dell’amicizia, ma senza dimenticarsi il patriottismo misto all’umorismo obbligatorio per creare un finale edificante ed appagante per ogni tipo di spettatore. Sembra incredibile ma una operazione del genere riesce in pieno a divertire, complice di ciò troviamo sicuramente la fantastica commistione tra immagini e musica, la quale risulta un aspetto fondamentale di “Top Gun”.

Top Gun

Ogni scena infatti trova nella fotografia (spesso e volentieri molto contrastata) e nella velocità della sequenza la giusta musica, che accompagna ancor di più i nervi dello spettatore verso il rilassamento o lo spasmo più totale. Ma se le sequenze girate a terra si ricordano soprattutto per la cura estetica profusa da Scott, il quale sembra scattare un’istantanea ad ogni fotogramma, tutte le scene a bordo degli aerei sono indimenticabili. Camere che si torcono, altre riprendono il suolo radente restituendo una sensazione di velocità impensabile, alcune invece sono talmente nervose da far comprendere l’ansia all’interno della cabina di pilotaggio di un jet che vola alla velocità del suono.

Top Gun

Un film a suo modo perfetto, ma allo stesso tempo tutt’altro che un capolavoro, l’intrattenimento per quanto sontuosamente proposto fa il suo dovere, ma a conti fatti la realtà è ben diversa ed anche questo “Top Gun” deve fare i conti con la scarsa originalità della sceneggiatura, con la linearità degli evinti e soprattutto con il classico finale intuibile dopo i primi dieci minuti di visione. Ma il cinema a volte vuole anche divertire in modo disimpegnato, in questo campo “Top Gun” è un successo senza eguali, quindi lasciatevi trasportare da Tony Scott all’interno di un jet della marina americana, quando scenderete non ne rimarrete pentiti, solo scossi.

Dove Vedere Top Gun
Top Gun
Top Gun – E’ nata una stella
3
Acquistalo su
The Departed
Precedente
The Departed
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: