Mulan

“Mulan” della Disney racconta le gesta di Fa Mulan, leggendaria protagonista di un poema cinese. La storia racconta che a causa di una imminente invasione unna sul territorio cinese, l’imperatore richiami tutti gli uomini capaci di brandire una spada e allo stesso tempo, tutti i veterani delle precedenti guerre. Il padre di Mulan, nonostante l’età e i problemi di salute, non potendo contare su di un giovane erede maschio, decide di partire per mantenere alto l’onore della propria famiglia. La giovane Mulan decide di vestirsi da soldato e partire al posto del padre, fingendosi il figlio che quest’ultimo non ha mai avuto ed iniziando così il duro allenamento che la trasformerà in un soldato. Una nuova vita fatta di addestramento militare e la necessità di non far scoprire la sua vera identità, formerà il carattere della giovane donna, che ben presto grazie anche all’aiuto dello spirito guida Mushu, si ritroverà ad affrontare la crudeltà della guerra.

mulan

“Mulan” nonostante il suo essere “sovversivo” nella scelta della protagonista, non si stacca comunque dagli atti narrativi che hanno portato al consenso di critica e pubblico tutti i film dello studio da “La Sirenetta” in poi.

mulan

36° classico di animazione della Disney, “Mulan” arriva dopo un non molto apprezzato “Hercules”, film che segnò l’inizio della parabola discendente dello studio, la cui formula dell’eroe messo a confronto con se stesso ed aiutato da qualche creatura magica inizia a mostrare il fiato corto sul piano narrativo. “Mulan” si rifà senza troppo nasconderlo alla medesima formula, solo che mettendo al centro del racconto una donna Disney ci regala quella che è la prima principessa veramente emancipata portata sullo schermo dallo studio. Il personaggio di Fa Mulan infatti non si rifà praticamente a nessuna delle eroine portate in precedenza sullo schermo. Essa infatti compie una strada ben diversa, che la porterà ad affermare la sua figura sociale al pari di quella maschile. La protagonista non è una donna indifesa, bisognosa di una controparte maschile per controbilanciare le abilità mancanti. Anzi Mulan è in tutto e per tutto un carattere a cui gli stilemi sociali dell’epoca vanno stretti e la sua scelta, oltre ad essere motivata da un senso di compassione nei confronti dell’anziano genitore, la porterà su di un cammino dove ogni dogma relativo alla visione della figura femminile da parte dell’uomo sarà scardinato.

mulan

Con un design ricercato e maggiormente stilizzato “Mulan” sembra omaggiare i dipinti ad acqua cinesi, ma a parte questa precisa scelta stilistica, la struttura narrativa si rifà al canovaccio dei classici Disney fatto di momenti narrativi inframezzati da altri musicali senza soluzione di continuità. A comporre le musiche questa volta troviamo Jerry Goldsmith che regala al film delle sonorità che ben contestualizzano le azioni sullo schermo. “Mulan” nonostante il suo essere “sovversivo” nella scelta della protagonista, non si stacca comunque dagli atti narrativi che hanno portato al consenso di critica e pubblico tutti i film dello studio da “La Sirenetta” in poi. Questo è uno dei maggiori limiti del film stesso. Dopo che tale formula ha raggiunto la sua vetta più alta con “Il Re Leone”, in una produzione come “Mulan” vengono messi a nudo tutti i limiti di tale scelta. Seppur meno invadenti le parti musicali tendono a non amalgamarsi mai fino in fondo, mentre l’elemento magico, in questo caso rappresentato dal draghetto Mushu, a volte sembra fuori contesto. Certo che in molti casi si deve a quest’ultimo la riuscita dei momenti più divertenti, ma rimane comunque forte l’impressione che strizzando l’occhio ad un pubblico più adulto, anche senza sacrificare l’elemento fantastico, ci si sarebbe ritrovati al cospetto di un film d’animazione di ben più alta caratura. Nonostante questi limiti “Mulan” convince e intrattiene a dovere, le musiche rimangono in testa anche al termine della visione e la visione risulta piacevole e avvincente. Avremmo preferito un cartoon ammaliante, ma ci accontentiamo comunque di un buon titolo da vedere ogni volta con piacere.

mulan_cinefilopigro_cover
Mulan
7
Acquistalo su