Comic Con 2017 e quelle sorprese che ti stampanao un sorriso beota.

Il San Diego Comic Con 2017 si è appena concluso e rispetto allo scorso anno è riuscito a regalarmi alcune sorprese. Sarà una mia impressione, ma i vari film tratti dai fumetti iniziano a sembrarmi “stanchi”. La formula Marvel funziona sempre ma è arrivata anche al punto da rendere indistinguibile per stile (GDG a parte) le proprie produzioni. Sono tutte carine ma nessuna più veramente esaltante, niente che veramente si faccia attendere con ansia. Invece abbiamo visto come la DC dal canto suo, abbia deciso di dare una forte impronta drammatica ed epica alle proprie produzioni. Certo che i risultati a volte sono stati disastrosi come nel caso di “Suicide Squad” (e non venite a raccontarmi che è un film Camp, perchè quella è merda panata, se ripenso alla Delavingne che gesticola dentro a quel costume mi vengono brividi), al punto che alla fin fine partendo da “Wonder Woman” hanno cambiato assetto alle pellicole in uscita. Ma se lasciamo sullo sfondo i due big del settore, in questa edizione a stupire maggiormente sono state le produzioni svincolate dai due universi condivisi di uomini in calzamaglia. Ma veniamo ai 5 film che ritengo più meritevoli.

5 – Pacific Rim Uprising

Abbiamo perso Guillermo del Toro alla regia, ma la voglia di vedere questo nuovo capitolo di Pacific Rim è altissima. Il teaser è praticamente il nulla, ma la curiosità rimane alta per questo capitolo ambientato dopo i fatti del primo capitolo e con protagonista il giovane Pentecost.

4 – Bright

Devo ammettere che se parliamo di serie televisive Netflix ha di che vantarsi vista la qualità delle proprie produzioni. Quando passiamo sul fronte film però c’è sempre qualcosa che non funziona (avete presente “Spectral”?). I film prodotti dal colosso dello streaming raramente sanno scollarsi quella sensazione di produzione televisiva. Questo fino al bellissimo “Okja” di Bong e sembra che anche questo “Bright” sia allineato sulla stessa frequenza. Certo io non amo più di tanto il cinema di Ayer, ma per non essere la produzione di una major sembra proprio che i 100 milioni di budget siano stati spesi a dovere. Non resta che vedere come sarà il film una volta uscito.

3 – Kingsman: the golden circle

Il primo capitolo è forse uno dei più divertenti e originali film uscito da una serie a fumetti. Matthew Vaughn metteva assieme un cast perfetto e gestendo con gusto e ritmo una sceneggiatura divertente e scorrettissima, creando un cult ad altissimo budget. Questo secondo capitolo sembra confermare quanto di buono fatto in precedenza, non resta quindi che attenderne l’uscita.

2 – Ready Player One

Mai avrei pensato di vedere una cosa del genere realizzata da Steven Spielberg, ma la verità è che alla bellezza di anni settanta questo regista è in grado di stupire sempre come pochi altri. Il trailer è spettacolare per la realizzazione delle sequenze e per gli omaggi di ogni tipo inseriti al suo interno. Personalmente avrebbe raggiunto il primo posto della cinquina se non fosse stato per…

1 – Blade Runner 2049

Mi spiace ma a questo giro non c’è storia. Il primo posto sarebbe stato di “Blade Runner 2049” anche se avessero mostraro solo delle immagini di scena. Invece in questo nuovo trailer c’è tutto quello che serve per non dormire più fino all’uscita nelle sale ad Ottobre. Al Comic Con hanno svelato alcune sequenze, ma noi ci accontentiamo di questo esteso trailer di lancio.

cinefilopigro
Precedente
Life
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: