Cena con delitto

cena_con_delitto_cinefilopigro_evidenza
cena_con_delitto_cinefilopigro_evidenza

Abbandonato il mondo di “Star Wars”, con questo “Cena con delitto” il regista Rian Johnson, torna dietro la macchina da presa scrivendosi anche soggetto e sceneggiatura, andando così ad avere nuovamente il pieno controllo sulla sua creazione come nel precedente “Looper”. La storia racconta come l’investigatore privato Benoit Blanc (Daniel Craig) svelerà il mistero attorno al suicidio dello scrittore di gialli Harlan Thrombey. L’anziano viene ritrovato morto la mattina dopo la serata passata con la famiglia per festeggiare il suo compleanno. Ingaggiato da uno sconosciuto misterioso, Blanc inizierà una propria indagine per capire se realmente la morte dello scrittore sia avvenuta per mano sua, oppure si tratti di una messa in scena costruita per nascondere un omicidio. Interrogando i vari membri della famiglia Thrombey, verranno alla luce faide tra fratelli, tradimenti coniugali e un desiderio pressoché unanime di mettere le mani sull’impero economico del padre. A complicare tutto sarà proprio lo scomparso Harlan Thrombey, che pochi giorni prima della sua morte decide di lasciare in eredità tutti i suoi averi a Marta Cabrera, l’infermiera che per molto tempo si è rivelata un’amica prima ancora che una semplice dipendente.

La sceneggiatura è granitica, gli interpreti sono calati perfettamente nei rispettivi ruoli e al tempo stesso la regia di Johnson procede nel raccontare gli eventi con un ritmo via via incalzante.

“Cena con delitto” conferma Rian Johnson come uno dei più dotati registi della sua generazione. Dopo aver convinto pubblico e critica con “Looper”, ed essersi confrontato attraverso “Gli ultimi Jedi” con un franchise milionario come quello di “Guerre Stellari”, uscendone a testa alta, lo ritroviamo dietro la macchina da presa di una tra le più interessanti commedie degli ultimi anni. Alle prese con un cast in gran spolvero dove figurano: Chris Evans, Ana de Armas, Jamie Lee Curtis, Michael Shannon, Don Johnson, Toni Collette, Christopher Plummer nel ruolo di Harlan Thrombey e Daniel Craig in quelli di Benoit Blanc, ritrovarsi con uno di questi che cannibalizzano la pellicola sarebbe stato molto facile. Invece Johnson dirige tutto con invidiabile lucidità e piglio deciso, sfruttando al meglio il cast dosandone recitazione e apparizioni. “Cena con delitto” strizza l’occhio a titoli come “Assassinio sull’Orient Express” e “Invito a cena con delitto”, non si vergona di omaggiare spudoratamente “La signora in giallo”, ma allo stesso tempo non risparmia una critica, nemmeno velata, alla visione della politica trumpiana nei confronti degli immigrati (il confronto tra famigliari attorno al tavolo in salotto è diretto e non lascia spazio a fraintendimenti). La sceneggiatura è granitica, gli interpreti sono calati perfettamente nei rispettivi ruoli e al tempo stesso la regia di Johnson procede nel raccontare gli eventi con un ritmo via via incalzante. Come in tutti i gialli che si rispettano, anche in “Cena con delitto” sono sparsi indizi lungo il percorso narrativo che se decifrati porteranno alla scoperta dell’epilogo, ma anche in questo caso il montaggio del film si rivela efficace per nasconderli in bella vista. Il cinema del regista americano ancora una volta conferma il suo essere di qualità estremamente alta, ma allo stesso tempo ancora privo di una propria personalità stilistica, che non riesce comunque a invalidarne l’efficacia. “Cena con delitto” è un elegante omaggio a un genere, ma allo stesso tempo anche a un modo di concepire e scrivere il cinema che oggi è quasi completamente estinto, schiacciato sotto il peso di remake o adattamenti. Rian Johnson dirige e scrive una storia del tutto originale, concepita per il grande schermo in ogni suo meccanismo e nel darle vita, le immagini colmano le lacune che su carta andrebbero riempite in altri modi. “Cena con delitto” è quindi l’intrattenimento gradevole e di ottima caratura che manca troppo spesso sul grande schermo. Un film che si rivela una visione spensierata, ma non banale, di assoluta qualità che si lascia vedere e rivedere per apprezzarne ad ogni visione i dettagli di cui le immagini sono disseminate. Se questa è il Johnson post “Star Wars”, allora dobbiamo gioire del fatto che quella sia stata solamente una parentesi nella sua fin qui brillante carriera.

Cena con delitto
Cena con delitto
Cena con delitto
Cena con delitto
Cena con delitto
Cena con delitto
8
10
Notevole

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.