Cambia la tua vita con un Click – Ricordi perduti

Michael Newman (Adam Sandler) è un padre di famiglia incapace di trovare il metodo per conciliare questa con il suo lavoro. Nonostante una bellissima moglie ed un buon rapporto con figli e genitori, si trova troppo spesso a lottare con i sogni del suo futuro, ed allo stesso tempo a rincorrere il presente. Una sera dopo aver litigato con la moglie, andrà in cerca di un telecomando universale per la televisione; nel centro commerciale Beyound troverà un bizzarro negoziante di nome Morty (Christopher Walken), questo gli regalerà un telecomando speciale che gli permetterà di “comandare” la sua vita. “Cambia la tua vita con un Click” di Frank Coraci è un film fatto di ricordi e soppressione degli spazi e tempi, un viaggio in un cinema moderno dall’animo ancorato nel passato il quale fa risplendere attraverso il trucco e gli effetti speciali, l’animo candido del “Canto di Natale” di Dickens misto ai ricordi angelici de “La vita è una cosa meravigliosa” di Capra. Non c’è momento in cui il film non sia buonista, come non viene mascherato il palese riferimento all’importanza di vivere la propria vita, fulcro del racconto di Dickens. Qui si va avanti ed indietro nella vita di Michael attraverso un menù dall’estetica di un comune indice di un disco DVD, è possibile scegliere il capitolo, avere un commento audio e persino andare avanti con il fast forward saltando i momenti più spiacevoli. Ma questo non è nulla perché nei viaggi temporali in bilico tra scelte future e passate del Gulliver protagonista, la vita diviene una mera esperienza visiva, appiattendo il lato emozionale e culturale proprio del cammino evolutivo umano. Perché se non  si vuole vivere appaieno la proprio  vita, questa perde completamente il suo essere negondo la possibilità di poterla comandare, criticare ed apprezzare, riducendola ad una non-esperienza sterile e grigia che non ha più alcun senso di cercare una continuità  futura ma solo una possibile redenzione. Sono i ricordi che indicano la strada da seguire per poter vivere ed apprezzare il futuro, ed è questa l’esperienza che farà sua il protagonista nello scontato edificante finale che stona un po’ come l’andamento altalenante del film. Purtroppo l’idea carina di miscelare cinema moderno e passato, viene mal sfruttata da Coraci che non riesce a sfruttare Adam Sandler a dovere, come pure fatica a rendere credibile la bellissima Kate Beckinsale nella parte della moglie che si avvia verso la crisi coniugale. Mezzi ed attori divengono partecipanti di una commedia piacevole ma dall’impatto troppo pilotato per non annoiare i più smaliziati spettatori, i quali dopo la bellissima partenza del film si ritrovano su binari classici e canonici di un cinema che guarda avanti a testa alta ma rimane timorosa di osare qualcosa di veramente nuovo.

Click!
Cambia la tua vita con un Click – Ricordi perduti
6
Acquistalo su

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.