Brave Ragazze

Diretto da Michela AndreozziBrave Ragazze” riunisce un cast femminile di tutto rispetto per portare sullo schermo una commedia dolce e amara. Ispirato alle rapine perpetrare dalla “Banda delle amazzoni” in Francia negli anni ’80, il film ci trasporta a Gaeta, comune in provincia di Latina. Qui quattro amiche cercano in qualche modo di giostrarsi tra problemi personali ed economici. Il più delle volte i secondi portano ad un inasprimento dei primi, aumentando la pressione sulle loro vite. Un giorno quando tutto sembra remare contro di loro decidono di unire le loro forze e compiere una rapina in banca. Forti del fatto che nessuno sospetterebbe che un gruppo di donne sarebbe in grado in un tale gesto, le quattro amiche riescono nel loro crimine. Da qui in avanti le loro vite cambieranno, fino al giorno in cui il denaro finirà e saranno nuovamente costrette a compiere un nuovo furto.

brave ragazze

 “Brave ragazze” è quindi quel cinema italiano contemporaneo che ci piace e che vorremmo e dovremmo vedere più spesso nelle sale.

Michela Andreozzi dirige con piglio deciso una pellicola che può quasi considerarsi una piccola sorpresa del cinema italiano contemporaneo. Grazie ad un cast composto da Ambra Angiolini, Ilenia Pastorelli, Serena Rossi e Silvia D’Amico, “Brave Ragazze” si presenta fin da subito come un film diretto con buona perizia e conoscenza dei tempi, sia quando questi devono virare verso la commedia o interromperla per sfociare nell’azione. Le attrici formano un gruppo decisamente affiatato ed equilibrato, solamente la Pastorelli tende a essere ogni tanto un po’ troppo sopra le righe, che per tutta la durata riescono sempre a trasportare lo sguardo al centro degli eventi.

brave_ragazze_cinefilopigro_2

Michela Andreozzi e Alberto Manni scrivono una storia capace di spiegare degnamente le motivazioni che portano le protagoniste a compiere certe azioni criminali, ma non dimenticano di condannarle per questo. Non ci troviamo di fronte all’esaltazione del criminale o del crimine come in altri film, ad esempio “Romanzo Criminale”, ma ad una più misurata messa in scena dello stato di necessità che porta un gruppo di donne a confrontarsi con la delinquenza. “Brave ragazze” è quindi quel cinema italiano contemporaneo che ci piace e che vorremmo e dovremmo vedere più spesso nelle sale.

brave_ragazze_cinefilopigro_poster
Brave Ragazze
6.5
Acquistalo su