Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn

In “Birds Of Prey” ritroviamo il personaggio di Harley Quinn interpretato ancora una volta da Margot Robbie, in un film a lei dedicato. Se la sua prima comparsa è stata nella pellicola corale “Suicide Squad” di David Ayer, con questo nuovo lungometraggio si vuole dare spazio e piena libertà al personaggio. Titolo lunghissimo e cambiato in corsa passando in alcuni mercati da “Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn” a “Harley Quinn: Birds of Prey”, il racconto delle gesta della criminale per eccellenza della DC al cinema, non riesce comunque a convincere pienamente, cadendo sotto il peso di una scrittura poco incisiva, a cui la regista tenta di porvi rimedio con un montaggio su più piani temporali che dovrebbero restituire i flussi mentali del personaggio principale, ma che finisce per appesantisce inutilmente il tutto.

prey

La storia di “Birds of Prey” vede un gruppo di donne unirsi per aiutare la giovane Cassandra,  una borseggiatrice che suo malgrado è entrata in possesso di un diamante di proprietà del criminale Maschera Nera (Ewan McGregor divertente, in parte e sprecato). Harley Quinn che dopo essersi lasciata da Joker non gode più della sua protezione, è costretta a recuperare la gemma in cambio della propria vita salvo scoprire poi cosa nasconde veramente l’oggetto al suo interno. La strade di Harley e Cassandra si incroceranno con quella di Black Canary, della poliziotta Renee Montoya e di una strana assassina che si fa chiamare “La Cacciatrice”. Il gruppo di donne unirà le forze per salvare la giovane borseggiatrice ed eliminare Maschera Nera.

prey

Voce fuori campo costante della protagonista, personaggi piatti e una storia quasi inesistente, non aiutano “Birds Of Prey” a riuscire nell’intento di dare alla figura di di Harley Quinn il giusto spazio in un panorama di genere centralizzato su figure maschili. La pellicola diretta da Cathy Yan non riesce veramente mai a rendere appassionanti gli eventi e non bastano delle scene d’azione coinvolgenti e ben coreografate a salvare il film dalla noia. Per quanto il cast possa contare su buone prove da parte di quasi tutte le protagoniste, troppi eventi sembrano accadere per pura casualità, ed è veramente difficile arrivare alla fine della pellicola sentendosi trasportati dalle vicende vissute da questo gruppetto di donne.

prey

Questa pellicola in solitaria dedicata al personaggio di Harley Quinn ne sottolinea nuovamente le potenzialità, ma non riesce minimamente a scalfirne l’essenza. La strada da compiere per il personaggio al cinema, sembra essere ancora lunga e dannatamente in salita, ma perlomeno adesso è sicuramente quella giusta.

birds_of_prey
Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn
6
Acquistalo su
Bloodshot-banner_cinefilopigro
Precedente
Bloodshot
the_matrix_banner_cinefilopigro
Successivo
The Matrix