Barry Seal – Una storia americana

Barry Seal – Uno spettacolo dignitoso

Torna la coppia Liman/Cruise che porta al cinema la storia di Barry Seal, pilota d’aviazione turistica che si ritrova a lavorare per la CIA. Ispirato a fatti realmente accaduti, il film racconta di come Seal sia passato da spia governativa a importatore di droga per il cartello di Medellín. Oltre a questo per molto tempo trafficò armi dagli USA al Nicaragua per supportare i guerriglieri sandinisti, gruppo di ribelli che il governo americano appoggiava segretamente per favorire la lotta al comunismo. Quando venne arrestato per riciclaggio di denaro nel 1984, divenne informatore per la DEA, arrivando a testimoniare sia contro il cartello che i guerriglieri.

Barry Seal - Una storia americana

La sua “incredibile” carriera si concluse nel 1986 a Baton Rogue. In quell’occasione un gruppo di sicari ingaggiati dai narcotrafficanti colombiani, lo uccisero vendicandosi del tradimento compiuto da questo. Abbandonata la fantascienza di “Edge of Tomorrow”, Liman confeziona una pellicola su misura del suo interprete protagonista Tom Cruise. Proprio a quest’ultimo va il merito di riuscita dell’intero film. L’attore pur non riuscendo mai a fare completamente proprio il personaggio di Barry Seal, riesce a creare una empatia nei confronti di un criminale fuori dagli schemi. “American Made” è il titolo originale di un film biografico che Liman dirige senza particolare inventiva, ma allo stesso tempo bilanciando al meglio ritmo e contenuto.

Barry Seal - Una storia americana

“Barry Seal” è una pellicola che porta alla ribalta una figura tutt’altro che esemplare, un uomo senza morale completamente in opposizione con i valori fondanti dello stato per cui lavora. Onestà e giustizia. La riflessione che riesce ad accendere risiede nella necessità del male per raggiungere il bene. Nella pellicola, che ha ritmo e toni di una commedia nera, non esiste nessun personaggio positivo. Che si tratti degli agenti governativi, passando per Seal, fino all’ultimo cittadino del paese dove quest’ultimo vive, tutti si muovono tra le maglie della storia mossi dai propri interessi personali.

Barry Seal - Una storia americana

Come un virus la necessità di successo individuale porta chiunque a mettere da parte i propri principi e doveri, in una scalata capitalistica resa possibile dalle sregolate azioni di Seal (e anche dalla montagna di soldi che gli gravitano attorno). Se i meriti prettamente cinematografici sono pochi, Liman si limita a eseguire il compito e nulla più, una pellicola come “Barry Seal” trova un proprio significato nel suo essere cronaca di un dietro le quinte tutt’altro che candido. Mentre i discorsi sulla giustizia di Regan si consumano in TV davanti agli occhi degli americani, un indefinito numero di figure governative non si preoccupavano minimamente di quanto avrebbero dovuto sporcarsi le mani per mantenere vivo il sogno americano.

Barry Seal - Una storia americana

Per far si che la popolazione potesse vedere quei comunicati alla TV senza preoccuparsi del come, accettando solamente il perchè. Se pure non è la prima volta che il cinema stelle e strisce riflette sul passato della propria nazione, in questa occasione la presenza di una figura come Tom Cruise, ne aumenta la potenza teorica. L’attore che non vedevamo in un ruolo negativo dallo splendido “Collateral” di Michael Mann, non si tira indietro nel reggere il peso dell’intera pellicola. Si fa cucire addosso un ruolo da antieroe, che però non intacchi mai veramente il suo essere icona di Hollywood, come se abbandonarsi completamente a qualcosa di sbagliato fosse un rischio troppo grande da correre.

Barry Seal - Una storia americana

Un vero peccato perché a quest’ora non parleremmo di un buon film, anche se fine a se stesso, ma di una pellicola capace di regalare una corsa agli Oscar che finalmente si scopre grande. Purtroppo non è questo il caso. “Barry Seal” non brilla per pregi e non me mostra difetti degni di nota, ma nel suo tentativo di rimanere bilanciato per non “scontentare” nessuno, si dimentica di prendere una posizione rispetto agli eventi esposti, trasformandolo in “uno dei tanti” film sul traffico di droga.

Dove Vedere Barry Seal - Una storia americana
Barry-Seal-Una-storia-americana_Tom-Cruise_cinefilopigro
Barry Seal – Una storia americana
6.9
Acquistalo su
baywatch cinefilopigro
Precedente
Baywatch
l'inganno cinefilopigro
Successivo
L’inganno

Top 3 ultimo mese

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: